nodi

Santa Pasqua

Postato il Aggiornato il

Pasqua2016

 

Victimæ paschali laudes immolent Christiani.
Agnus redemit oves:
Christus innocens Patri reconciliavit peccatores.

Mors et Vita duello conflixere mirando:
Dux Vitæ mortuus, regnat vivus.

Dic nobis, Maria, quid vidisti in via?
Sepulcrum Christi viventis, et gloriam vidi resurgentis,
angelicos testes, sudarium et vestes.
Surrexit Christus spes mea: præcedet suos in Galilaeam.

Scimus Christum surrexisse a mortuis vere:
Tu nobis, victor Rex, miserere.

Amen. Alleluia.

 

Alla vittima pasquale s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato noi peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto, ma ora, vivo, trionfa.

«Raccontaci, Maria, che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni, il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto: precede i suoi in Galilea».

Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso, abbi pietà di noi.

Amen. Alleluia.

 

Giornata Mondiale della Gentilezza

Postato il

“Ho visto una formica,
in un giorno freddo e triste,
donare alla cicala
metà delle sue provviste.

Tutto cambia: le nuvole,
le favole, le persone…
la formica si fa generosa…
è una rivoluzione!”
G.Rodari

Cowboys & Aliens

Postato il Aggiornato il

Mi stupisco.
Quello che scrivevo il 21 luglio è ancora quanto mai verissimo.

Oggi ho visto il trailer di un film che si intitola “Cowboys & Aliens“. Ho sorriso: la solita americanata.
Intanto: i cowboys non esistono più da un pezzo. Il problema è che rimangono come mito. Inossidabili. Il problema che ne consegue è che tutti sognano di diventare, come i cowboys, difensori della giustizia. Le conseguenze le conosciamo bene.
Il secondo problema: gli alieni non esistono. Soprattutto, non esistono alieni che vogliono attaccare la terra. E mi chiedo: perchè queste manie di persecuzione a livello galattico?
Terzo problema: non esisterà mai una guerra che vedrà schierati gli aitanti cowboys contro i verdastri, temibili, deformi, bionici alieni. Mai.

Perchè mai quindi parlare di questo film?
Ecco il quarto problema: dentro di me si sta scatenando una guerra (fredda? bollente? questo non lo so dire).
Da una parte i “vorrei essere”
dall’altra i “sono”.

Dlin-dlon: comunicazione di servizio:
 I bollettini di guerra verranno pubblicati con scadenza mensile.

Intanto mi diverto a prenderla un po’ in giro, questa guerra. Perchè è assurda, come quella tra Cowboys & Aliens.

Predisposizione naturale

Postato il Aggiornato il

Mi arrendo alla verità dei fatti:
con le torte non ci siamo
riesco meglio con le foto.

Camminare a testa bassa

Postato il Aggiornato il

Desidero le montagne. Il sentiero sassoso e stretto sotto i piedi, il sudore che disseta la maglietta, il cappello che protegge la testa dal sole e dal vento. Desidero camminare camminare camminare, in salita, guardando sempre e solo verso terra. Solo ogni tanto alzare lo sguardo per ammirare il panorama – o per capire da che parte del sentiero sono arrivata. Umiltà. Desidero camminare camminare camminare, fino a che c’è strada sotto i piedi, o sassi, o erba. Fino a che ci sono passi nelle gambe. Fiato nei polmoni.

Il sentiero, la valle, la salita, gli alberi, il sole a picco, l’ombra che ristora, i sassi e l’erba, i ruscelli e il vento.

Camminare e riposare. In vetta.

Riposare nel vento, al canto delle aquile. Al caldo tepore del sole.

In pace

Postato il Aggiornato il

{   S e t e   }